regia DAVIDE CALABRESE

 

ACQUISTA ONLINE 

9 - 26 novembre 2017
Suomi
presenta

PRODIGI 
con VANNI DE LUCA
e Tiziano Grigioni
scritto da
Davide Calabrese, Vanni De Luca, Fabio Vagnarelli
produzione esecutiva Fabio Vagnarelli
regia DAVIDE CALABRESE

 

 

 

Sinossi
Prodigi è uno spettacolo unico nel suo genere, nel quale il pubblico viene catapultato indietro nel tempo, oltre un secolo fa, in unʼepoca nella quale i fenomeni umani suscitavano grande attenzione e clamore. Protagonista assoluto è Vanni De Luca, autentico specialista delle meraviglie, un uomo che è riuscito ad utilizzare il proprio corpo e la propria mente in maniera straordinaria grazie ad un allenamento quotidiano e costante, sviluppato nel corso di molti anni. In una ambientazione a metà tra uno studio medico e un salotto ottocentesco, Vanni racconterà vita e prodigi dei suoi maestri e predecessori da Harry Kahne a Thea Alba, aprendo lo scrigno delle sue multiformi capacità: ricordare centinaia di pagine di un libro, risolvere in pochi secondi complicatissimi enigmi matematici, spingere il proprio corpo oltre i limiti della natura, scrivere e parlare al contrario, risolvere il cubo di Rubik mentre declama a memoria canti della Divina Commedia scelti dal pubblico, fino ad arrivare al suo numero di punta: le Meraviglie multiple. Eʼ il trionfo del multitasking umano, un uomo solo contro tutti, nessun attrezzo, solo una mente. Una mente che compie PRODIGI.

 

Biografia
Illusionista matematico, esperto in arte marziali ed autentico calcolatore umano, Vanni De Luca è lʼuomo del momento. Nel 2015 riceve due importanti riconoscimenti: vince il campionato Italiano di mentalismo e il premio come migliore performer al Buskers Festival di Ferrara. Vanni De Luca è lʼunico artista italiano a portare in scena le Meraviglie multiple, il numero più complesso mai ideato nella storia del mentalismo, in una sua personalissima ed elettirizzante versione. In pochi minuti Vanni risolve simultaneamente un cubo di Rubik, matrici 4x4, il percorso del cavallo degli scacchi e recita a memoria un canto della Divina Commedia di Dante, scelto liberamente dal pubblico. Lʼazzardo che Vanni ricrea ogni sera davanti agli occhi increduli degli spettatori era stato tentato, prima di lui, solo da due artisti di fama mondiale: Harry Kahne e Ricky Jay. Ispirato dalle spettacolari gesta dei supercalcolatori umani degli anni ʼ20, veri fenomeni del Varietà di inizio Novecento, Vanni ha sviluppato un metodo infallibile per ricordare pacchetti di informazioni mastodontici: riesce, ad esempio, a memorizzare più di 150 nomi letti sui campanelli di una strada e conosce il giorno della settimana relativo a qualsiasi data della storia. Vanni De Luca ha inoltre studiato a lungo il potere della mente sul corpo e ha approfondito diverse discipline orientali, arrivando al punto di modificare il proprio battito cardiaco durante le performance, utilizzando questo stato di trance per esperimenti sensazionali come lʼapnea prolungata e le pratiche di fachirismo. Esoterico, matematico, misterioso, Vanni è lʼunico artista capace di creare spettacoli incredibili senza nessun artificio. La sua unica arma è usare alla massima potenza una mente prodigiosa. 

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------